Mariaelena Mondelli     

Maniaci della Scrittura

     Sulla linea del tempo ciò che separa la Preistoria dalla Storia è l'avvento della Scrittura. Fin dalle origini più remote esiste dunque questo nesso tra il vivere e lo scrivere, tra ciò che si vive e ciò che si vorrebbe scrivere.
     Potremmo definirla consapevolezza di sé.
   “Se non riesci a dire una cosa, scrivila”.

   Fin troppo banale, ma di solito funziona. Siamo amiche dai tempi dell'adolescenza, abbiamo condiviso un po' di tutto e ancora oggi difficilmente riusciamo a non farlo.
   Quando parlare è complicato scrivo, me lo ha insegnato lei. Metto in fila le cose, senza avere la pretesa dell'ordine o della soluzione, ma semplicemente per avere le idee chiare, per mettere un freno alla troppa gioia o per arginare lo sconforto.

   Tengo un diario, da una parte ci sono le pagine delle cose belle, dall'altra le pagine del dolore.