Mariaelena Mondelli     
CHI SONO SERVIZI EDITORIALI ATTIVITA' DICONO DI ME CONTATTI

      Il primo giorno di scuola il maestro ha appoggiato sulla cattedra una scatola di legno. Poi ha sollevato il coperchio, ci ha guardato dentro, e una dopo l'altra ha cominciato a tirare fuori le lettere dell'alfabeto.

      Erano pezzi di legno colorati, ciascuno con la sua forma. Quindi ha spiegato che le lettere dell'alfabeto sono ventuno. - Possono sembrare poche, - ha detto - ma con queste lettere, d'ora in poi dovrete fare tutto.

      Con ventuno lettere - ha detto prendendole tutte fra le mani e poi passandole sotto i nostri nasi - si puņ costruire e distruggere il mondo, nascere e morire, amare, soffrire, minacciare, aiutare, chiedere, ordinare, supplicare, consolare, ridere, domandare, vendicarsi, accarezzare.

Andrea Bajani

Newsletter Facebook Aree dedicate Mappa del sito